Gruppo Donne di Ponte San Nicolò

Prader Willi

Corti a Ponte

Caritas

Parrocchia di S.Leopoldo

Parrocchia di S.Basilio

Avis di San Nicolò

La nostra Associazione nasce nel Febbraio 2007 con l'obbiettivo di promuovere il gemellaggio tra il Comune di Ponte San Nicolò (Padova) e altri paesi, per diffondere e favorire sentimenti di Solidarietà, Amicizia e Pace.

Europa

25 anni dopo la fine della cortina di ferro


L’incontro fra città europee, che si è tenuto a Nidda dall’ 8 al 12 Ottobre 2015, si è svolto all’insegna dell’ “Europa – 25 anni dopo la fine della cortina di ferro”. La sera di giovedì 8.10., dopo circa 13 ore di viaggio, arriviamo a Nidda dove veniamo accolti molto calorosamente dalle famiglie che ci ospiteranno in questi 5 giorni. Venerdì 9.10. dopo una notte di riposo e un’abbondante colazione, ci ritroviamo tutti davanti al Burgerhaus di Nidda. E’ un ritrovo di lingue diverse ( francese, polacco, sloveno, tedesco, italiano, inglese) ma soprattutto, per tanti di noi, un ritrovare persone che già si conoscono per via dei passati incontri tra paesi gemellati. Alle 8.30 si parte, in pullman, in direzione “POINT ALPHA”, ex punto di confine tra quella che era la Germania dell’est e quella dell’ovest. Oggi “Point Alpha” è, fortunatamente, solo un museo. Ma un museo pieno di storia contemporanea, vissuta dalle persone che erano li per raccontarci le loro esperienze. Una di queste è Margareth Schellemberger che, con molta cura, dati storici ed esempi di vita quotidiana, ci ha aperto una finestra in un’epoca così vicina a noi, eppure così lontana : la Guerra Fredda! Al ritorno da questo luogo di storia ci aspetta una serata, all’insegna dell’allegria e dello stare insieme alle altre delegazioni, presso la caserma dei vigili del fuoco di Nidda. Sabato 10.11. presso il Burgerhaus di Nidda è stata allestita una mostra organizzata dalle scuole locali. Contemporaneamente abbiamo potuto visitare il “Heimatmuseum” – museo di storia regionale sito a Nidda. Subito dopo pranzo iniziano le conferenze. Dopo una breve presentazione di tutte le città europee presenti, è la volta del ministro di stato Lucia Puttrich e subito dopo del sindaco francese Hervè Mariton che spiegano prima il compito dell’Europa oggi e dopo il ruolo fondamentale di Francia e Germania. Molto emozionante è il momento dei racconti e delle testimonianze legate all’esperienza personale vissuta da alcuni ospiti presenti in sala durante gli anni della cortina di ferro fino alla caduta del muro. Dopo le conferenze, la serata prosegue prima con un ricco buffet nella sala ristorante adiacente e a seguire una serata di festa dal titolo “Una serata per l’Europa” sempre presso il Burgerhaus di Nidda. Durante la manifestazione intervengono ancora una volta il ministro di stato Lucia Puttrich e il sindaco francese Hervè Mariton. Ad allietare il tutto ci pensano il coro e l’orchestra di Nidda, così come rappresentanze musicali delle città di Dobra e Medvode. Domenica 11.10. ci ritroviamo presso la chiesa protestante di Nidda per la celebrazione della messa ecumenica. Dopo la messa ci dirigiamo verso la cava di pietra di Michelnau, a Nidda. Qui, dopo aver visitato la cava ormai dismessa, ci viene offerto un delizioso spuntino. A pranzo terminato cogliamo l’opportunità di visitare la città di Francoforte che dista poche decine di chilometri da Nidda. Ci accompagna il signor Held che non solo ospita anche alcuni di noi, ma si è gentilmente offerto di farci da guida nella città che rappresenta il cuore della finanza europea. La giornata la concludiamo con una calorosa serata in compagnia delle famiglie che ci hanno affettuosamente accolto e ospitato. Lunedì 12.10. ripartiamo in direzione Ponte San Nicolò, stanchi per i giorni intensi appena trascorsi, ma felici di aver potuto vivere un’esperienza unica dal punto di vista culturale e umano. Per questo ringraziamo di cuore l’associazione “I Gemellaggi” che ci ha permesso di farne parte.